Il Pandoro ricetta di Natale quando ha avuto origine?


Il Pandoro è un dolce tipico del Veneto. Nato a Verona è un dolce lievitato la cui pasta è soffice e dorata e profuma di vaniglia.

La forma del Pandoro è a tronco i cui rilievi sono a forma di stella, generalmente a 8 punte.

Il Pandoro è un dolce tipico del Veneto. Nato a Verona è un dolce lievitato la cui pasta è soffice e dorata e profuma di vaniglia.

La forma del Pandoro è a tronco i cui rilievi sono a forma di stella, generalmente a 8 punte.

Gli ingredienti principali per la sua preparazione sono: farina, zucchero, uova, burro e lievito.

La sua preparazione prevede diverse fasi di lavorazione e si presenta complessa e lunga.

Proprio per la sua forma e la sua particolarità, il Pandoro, come il Panettone, viene consumato soprattutto nel periodo natalizio.

Il Pandoro e il Panettone sono infatti dolci tipici del Natale di produzione e gastronomia italiana.

Storia del Pandoro: Le sue origini

pandoro tradizionale

Il Pandoro nasce a Verona, tuttavia le sue origini sembrano essere ben più antiche.

La ricetta di questo dolce è da ricercare nell’antica Roma al primo secolo d.C., in cui si cita un cuoco di nome Vergilius Stephanus Senex che preparò un ‘panis‘ simile al ‘pan de oro‘.

Il ‘pan de oro‘ è il precettore veronese del Pandoro moderno, il quale veniva servito sulle tavole dei ricchi veneziani insieme al ‘Nadalin‘.

Il ‘Nadalin‘ è di fatto l’antenato del dolce più noto tipico natalizio di Verona, inventato nel duecento per festeggiare il primo Natale della città sotto la signoria della famiglia della Scala.

Il Pandoro fu invece inventato nell’Ottocento, e rispetto al ‘Nadalin‘, pur avendo ingredienti simili, è più burroso e fragrante.

Il Pandoro Moderno come lo vediamo oggi nasce dall’idea di Domenico Melegatti, fondatore dell’omonima industria dolciaria veronese.

Melegatti, nel 1894, brevettò un dolce morbido le cui caratteristiche sono quelle che troviamo oggi nel Pandoro.

Il dolce morbido, il cui caratteristico corpo a forma di stella a otto punte, è opera dell’artista Angelo Dell’Oca Bianca, pittore impressionista.

Le versioni del Pandoro

pandoro con zucchero a velo

Tradizionalmente il Pandoro non viene guarnito con creme o canditi, come lo è invece il Panettone.

La produzione del Pandoro tuttavia ha trovato diverse versioni sul mercato.

Le case produttrici infatti hanno cercato di riutilizzare offrendo al consumatore varianti della ricetta.

Oggi è possibile gustare il Pandoro farcito con crema pasticcera, ricoperto di cioccolato, guarnito con chicchi al cioccolato, creme aromatizzate all’arancia, ecc.

Il tocco finale è lo zucchero a velo che deve essere versato sul dolce al momento dell’apertura.


    Domande Correlate

    ° Visualizza tutte

abcredazione

ABCSapere è un progetto libero rivolto a tutti e consultabile liberamente sul Web, una sorta di Enciclopedia online. L'obiettivo è il raggiungimento di informazione a livello globale incoraggiando le persone a comprendere e ad avere opinioni diverse.

Lascia qui il tuo Commento